DIDATTICA

CMAS Underwater World FederationLa CMAS è stata fondata nel 1959 e ormai comprende oltre 130 federazioni provenienti dai 5 continenti. Oltre ad organizzare eventi sportivi internazionali subacquei, è in prima linea nella ricerca e sviluppo tecnico e scientifico. 

Il World Activity Club è associato alla CDC Italia (Associazione Cmas Diving Center Italia) che a sua volta è riconosciuta dalla CMAS come organizzazione autonoma abilitata al rilascio di tutti i brevetti subacquei in Italia, ed utilizza unicamente i nuovi materiali didattici della CMAS, denominati CDC, Cmas Diving Center.

Cos'è la CMAS 

La CMAS (Confederazione Mondiale Attività Subacquee) è stata fondata  nel 1958 (tra i membri fondatori era presente anche l’Italia) ed ora conta Federazioni ed Associazioni in più di 100 paesi, con un numero elevatissimo di club ed istruttori.

La CMAS oltre che a dettare linee guida per i corsi da essa riconosciuti ha una sua didattica che consta di quattro brevetti principali definiti PLONGEUR 1-2-3 STELLE più il 4 STELLE che in Italia viene acquisito dopo il tre stelle partecipando ad uno stage MEP “MARINE ECOLOGY PROGRAM”. In altri paesi può essere acquisito in altri modi che possono variare a seconda del Paese.

Vediamo qui di seguito il percorso formativo dei tre principali brevetti:

1 STELLA CMAS (PLONGEUR) P1 - Primo corso per chi si avvicina al fantastico mondo della subacquea, rende l’allievo competente nella sicurezza e nel corretto uso dell’equipaggiamento, nonché sui fenomeni fisici che avvengono durante l’immersione e su come influiscono sul corpo umano. Abilita ad immersioni diurne guidate in curva di sicurezza entro una profondità consigliata di 18 metri. Equivalente ad un corso Open Water Diver, aggiunge rispetto a quest’ultimo alcuni cenni di BLS (Basic Life support). Età minima 14 anni

2 STELLE CMAS (PLONGEUR) P2 - Come per un corso Advanced Open Water Diver, approfondisce alcune tematiche d’immersione, come l’immersione profonda e la navigazione subacquea. Riprende gli argomenti BLS accennati nel corso precedente e li ampia sottoponendo l’allievo ad un vero e proprio corso CPR (Rianimazione Cardio-Polmonare). Abilita ad immersioni in coppia in curva di sicurezza, notturne e profonde, entro una profondità consigliata di 40 mt.Età minima 16 anni. Oltre a possedere un brevetto P1 o equivalente, il subacqueo dovrà avere effettuato almeno 20 immersioni certificate, dieci delle quale oltre i 10 mt.

3 STELLE CMAS (PLONGEUR) P3 - Ricchissimo corso comprendente gli argomenti normalmente trattati nei corsi STRESS & RESCUE e DIVEMASTER,quali riconoscimento dello stress e sua gestione prima, durante e dopo l’immersione, salvamento subacqueo, guida di gruppi di subacquei in acque libere.Affiancamento agli istruttori sia nelle lezioni teoriche che in acque delimitate. Si pone a completamento delle conoscenze richieste ad un subacqueo esperto e responsabile e introduce alla carriera di Istruttore. Età minima 18 anni. Oltre a possedere un brevetto P2 o equivalente, il subacqueo dovrà avere effettuato almeno 40 immersioni certificate, 20 delle quali oltre i 30 mt.

4 STELLE CMAS (PLONGEUR) P4 - Oltre alle conoscenze tecniche, di fisica e fisiologia in immersione, ad un buon addestramento nell’uso dell’attrezzatura e, naturalmente all’esperienza, cosa rende un subacqueo un ottimo subacqueo? Il rispetto e la conoscenza del fine ultimo per cui facciamo subacquea, cioè l’ambiente marino e i suoi meravigliosi abitanti.

 


 
PSS, acronimo di Professional Scuba Schools, fondata negli anni '90, grazie alla passione di alcuni esperti che lavoravano nel mondo della didattica subacquea già da venticinque anni, dapprima come istruttori, poi come vertici di altre agenzie didattiche.
PSS nasce, quindi, direttamente dalle loro esperienze e grazie a queste è l'agenzia didattica più all'avanguardia in ogni settore delle attività subacquee. PSS può vantare una lunga serie di primati ma basta ricordarne due per comprendere la distanza che la separa dalle altre agenzie: - Per prima ha attivato un sito internet interattivo dedicato alle esigenze dei professionisti; - Ha reso disponibile in rete il primo servizio di e-learning della storia della subacquea. Specialità:
Free diving (Apnea)
I  corsi della linea Free Diving di PSS Worldwide hanno per oggetto un insieme di attività acquatiche che generalmente sono definite con i termini "apnea" e "snorkeling" o "snorkelling" (se in inglese americano o britannico). PSS con il termine "snorkeling" intende l'attività di osservazione del mondo sommerso dalla superficie, svolta semplicemente nuotando con attrezzature di apnea, con qualche discesa a limitata profondità ("skin diving"), alla portata anche dei principianti. Con "apnea" ("free diving") si indica invece un'attività più impegnativa, svolta a profondità maggiori e che non è quindi limitata alla vicinanza alla superficie. In ogni caso si tratta di attività svolte in genere per proprio diletto e per questo definite spesso con il termine di "ricreative". È quindi necessario che PSS Worldwide fissi dei limiti di sicurezza, in grado di definire compiutamente il concetto di "attività ricreativa svolta in sicurezza".
Limiti dell'attività ricreativa snorkeling e in apnea:
·    Snorkeling for Juniors: max 1,5 m (5 feet)
·    Snorkeling: max 2,5 m (8 feet)
·    Skin Diver: max 5 m (16 feet)
·    Junior Free Diver: max 8 m (26 feet)
·    Free Diver: max 10 m (33 feet)
·    Advanced Free Diver: max 20 m (66 feet)
·    Technical Free Diving: varia con il corso
I corsi di snorkeling e apnea ("free diving"), sono svolti in collaborazione con il campione mondiale Gianluca Genoni.
Recreational (corsi ricreativi)
I corsi della linea PSS Recreational appartengono a quella branca della subacquea che, in genere, viene definita "ricreativa". Con questo termine si dovrebbero intendere le attività subacquee che sono svolte per proprio diletto, come piacevole modo di passare il proprio tempo libero.
In realtà il termine ha nel tempo modificato il suo significato fino a trasformarsi in "attività subacquee svolte entro certi limiti ben definiti", oltre i quali si sconfina nella "subacquea tecnica" (oggetto dei corsi PSS Technical). In effetti anche i subacquei tecnici praticano l'attività per proprio diletto, mentre solo alcuni subacquei la svolgono come impegno professionale: le guide, gli istruttori e i loro assistenti.
I corsi della linea PSS Recreational sono svolti con autorespiratore a circuito aperto, ad aria o nitrox, non oltre i 40 metri di profondità ed entro i limiti della curva di sicurezza.
Limiti dell'attività subacquea ricreativa:
·     Scuba Experience: max 12 m (40 feet)
·     Scuba Diver max: 12 m (40 feet)
·     Open Water Diver: max 18 m (60 feet)
·     Junior Advanced Open Water Diver: max 21 m (70 feet)
·     Advanced Open Water Diver: max 30 m (100 feet)
·     Deep Diver: max 40 m (132 feet)
·     Limite assoluto per subacquea ricreativa: 40 m (132 feet) 
Techinical (Subacquea tecnica)
I  corsi della linea PSS Technical appartengono a quella branca della subacquea che, in genere, viene definita "tecnica". Con questo termine si intendono attività subacquee svolte, per proprio diletto, oltre i limiti definiti per la subacquea "ricreativa". Per la verità nel campo della medicina iperbarica viene considerata "tecnica" ogni immersione durante la quale si abbia un cambio di miscela respiratoria. Per PSS, tuttavia, questa condizione è troppo estesa e, nel contempo, troppo riduttiva.
Per PSS qualunque tipo di immersione (in curva o fuori curva) sia svolta oltre limiti dell'attività subacquea ricreativa, deve essere considerata "tecnica".
Ovviamente anche la subacquea tecnica ha dei propri limiti, da rispettare soprattutto durante l'attività didattica.
Limiti di profondità dell'attività subacquea tecnica nei corsi PSS:
  • Immersioni con aria o nitrox: max 50 metri (165 feet)
  • Immersioni con trimix: max100 metri (330 feet)
Emergency (Emergenza)
La divisione didattica "Emergency" di PSS si occupa di gestione delle emergenze. Ovviamente al centro delle sue attenzioni ci sono le emergenze mediche relative all'attività subacquea, ma proprio per conferire la massima validità alla "catena dei soccorsi" in ogni situazione, sono stati strutturati anche corsi di natura diversa, quali quelli a livello base di primo soccorso e rianimazione cardiopolmonare, rivolto a tutti. Ovviamente tale assistenza deve essere codificata in modo coerente con le procedure attuate dal personale medico o paramedico, per mantenere omogeneità nella "catena dei soccorsi". Il riferimento principale di PSS sono le normative dell'I.R.C. (Italian Resuscitation Council) - della quale PSS Worldwide è "Socio Istituzionale" - ente che collabora con l'E.R.C. (European Resuscitation Council) e l'A.H.A. (American Hearth Association) al continuo aggiornamento e insegnamento delle procedure di rianimazione e primo soccorso. Tutti i materiali didattici sono elaborati con la consulenza e la supervisione scientifica di personale medico specializzato.
 

                                                                        
HSA e' un'organizzazione internazionale che ha formato e forma istruttori e accompagnatori subacquei per disabili in tutto il mondo.
la Handicapped Scuba Association muove i primi passi nel 1975 con l'obiettivo di migliorare il benessere fisico e sociale delle persone con disabilita’ attraverso lo sport subacqueo; cosi' e’ diventata, da pioniere, l'esponente leader in questo campo. Composta da un vasto movimento di educatori subacquei, subacquei disabili, membri sostenitori ed organizzazioni collegate distribuiti in diversi paesi del mondo, l’handicapped scuba association si e’ dedicata ad assicurare alle persone disabili le stesse opportunita’ di ricevere addestramento di qualità, brevetti e avventure subacquee che hanno le persone non disabili. 
In italia nella seconda meta' degli anni '70 muovono i primi passi alcune esperienze significative di attivita' subacquea per persone con disabilita' fisiche.
Aldo Torti, sulla base di queste esperienze, fonda, da pionieri, unitamente a tanti amici e sostenitori, la prima associazione in Italia che si occupa di attivita' subacquee e nuoto per persone disabili: associazione nazionale attivita' subacquee e natatorie per disabili. 

WORD ACTIVITY CLUB